Liam Gallagher: “Noel? Ora fa musica ridicola. Nel 2009 ci buttò sotto un autobus sciogliendo la band”

In una recente intervista con BBC Future Sounds, Liam Gallagher ha parlato ancora di Noel.

“Se leggo le sue interviste? No, so esattamente cosa dice. Senza dubbio”, ha detto l’ex frontman degli Oasis. “Non leggo le sue interviste, perché se leggessi le sue interviste non sarei qui, sarei ancora in coma da qualche parte. Non fa che parlare di soldi e di quanto è fantastico”.

Poi il cantante è tornato sulle ragioni che lo hanno indotto a fondare i Beady Eye, la cui avventura è finita nel 2014 “perché non stava andando bene e dovevo sbrigare alcune faccende personali”.

“Dopo lo scioglimento degli Oasis”, osserva Liam, “forse avrei dovuto prendere un po’ di tempo libero e andare via per un po’, ma lo dovevo a Gem, Andy, che erano nella band da dieci anni, e a Chris, non potevo vederli disoccupati. Sono ragazzi di talento e sono sicuro che non sarebbero rimasti disoccupati, ma avevo la sensazione che Noel ci avesse buttato sotto un autobus e se ne fosse andato, per cui ho pensato che non sarebbe stato giusto se anch’io avessi fatto la stessa cosa”.

“Ora Noel parla di me nelle interviste perché sa che sa ho firmato un paio di scarpe da ginnastica appena uscite e ho un disco in uscita”, spiega Liam, “ma non parlava molto di me quattro anni fa, quando io non stavo facendo granché. Erano dichiarazioni comunissime, no? Ora sono tornato e sono qui e gli rendo complicato fargliela passare liscia con quelle cose con cui vuole passarla liscia. Quindi finché io salterò all’occhio nel 2019, e penso di esserci riuscito, mi basterà, amica. Gli sto complicando le cose”.

Sulla sera del litigio di Parigi, nel 2009, Liam dice: “C’è gente con cui Noel si trova ora che ha agito in modo davvero maligno con gente che era con me. Gli è stato detto questo e a lui non è piaciuto, capisci? Non può andare in giro a comportarsi così con gente e partner e aspettare di cavarsela così sol perché siamo usciti con Noel Gallagher”.

“Lui sa cosa è successo e basta. E noi non glielo abbiamo permesso. Poi si è alzato dalla panchina e ha detto che non gli piaceva, facendo: ‘Oh, qua non parla nessuno’. Come un idiota. Ecco cosa è successo. Nessuno si è comportato male con lui: hanno fatto tutti quello che voleva lui. Quindi, quanto mi riguarda, ci ha buttato sotto un autobus”.

Stilettata anche alla nuova musica di Noel. “Ora fa della roba risibile, no? Se suoni Black Star Dancing con la chitarra acustica, forse è una delle peggiori canzoni che abbia scritto. I suoi primi due album mi sono piaciuti. Ho pensato che ci fossero delle buone canzoni in quei due album, ma tutto queste scemenze da discoteca sono risibili”.